Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale


Ue sanziona ideologo Dugin e tre musicisti russi

Scritto da il 6 Ottobre 2022

L’Unione europea estende le sanzioni anti-Mosca in risposta all’invasione russa dell’Ucraina anche al filosofo e politologo ultranazionalista russo Alexander Dugin e a tre musicisti russi, tutti ritenuti sostenitori dell’invasione dell’Ucraina. Considerato tra i principali ispiratori della politica di Vladimir Putin, Dugin è il padre di Darya Dugina, uccisa ad agosto in un attentato a Mosca. L’Ue ha deciso di inserirlo nell’elenco dei sanzionati con l’accusa di aver “giustificato ideologicamente e teologicamente l’annessione della Crimea e la guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina, vedendola come una ‘liberazione’ dell’Ucraina dall’influenza occidentale”. L’Ue ha aggiunto alla sua lista nera di sanzionati anche i musicisti russi Nikolay Rastorguyev, frontman del gruppo Lyube, Yulia Chicherina e Oleg Gazmanov. I tre sono stati sanzionati per aver sostenuto, a vario titolo, la guerra in Ucraina.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *