Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale

Dolomiti Revival

12:00 14:00


Farmaci: Magrini (Aifa),Italia tra primi in Ue a autorizzare

Scritto da il 3 Agosto 2021

I tempi di approvazione regolatoria dei farmaci nel nostro Paese “non li definirei lunghi”.
“L’Italia è infatti tra i primi paesi in Europa per la rapidità di autorizzazione all’immissione in commercio, anche se vi sono alcuni Stati, come la Germania che hanno una legislazione diversa in grado di accelerarla ulteriormente”. A spiegarlo è stato Nicola Magrini, direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) durante l’audizione in Commissione Igiene e Sanità del Senato sul disegno di legge sulle malattie rare, precisando: “in particolare, i farmaci innovativi hanno per noi la precedenza, tanto che per due farmaci molto importanti, ovvero la terapia genica per la Sma e i nuovi farmaci per la fibrosi cistica, l’Italia è stato in assoluto primo paese europeo a farli arrivare ai pazienti”.
“Le modalità di immissione in commercio dei farmaci – ha spiegato Magrini – ormai da 10-15 anni vedono gli Usa come i primi a autorizzare, seguiti dall’Europa. Ma negli Usa il rimborso riguarda solo una piccola parte della popolazione, a differenza di quando accade da parte dei sistemi sanitari europei”.
In Italia, ha proseguito, “c’è massima attenzione in particolare ai farmaci innovativi e sono disponibile a un confronto periodico su questo”. Mentre rispetto a quelli in arrivo per la betatalassemia ha assicurato: “dopo uno stop saranno presto valutati”. E in generale, ha concluso, “è interesse primario di Aifa avere in tempi rapidi la definizione del prezzo dei farmaci”.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *