Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale


Da Bergamo all’Eurocamera, serve un salario minimo contro l’iniquità

Scritto da il 16 Ottobre 2021

“La parola unione dovrebbe voler dire che tutti hanno gli stessi diritti e la stessa qualità di vita invece purtroppo non è così. Nell’Unione europea c’è ancora molta iniquità, questo è un tema che mi fa riflettere molto”. Così Mara Caccavallo, 26 anni, assicuratrice della provincia di Bergamo e una degli italiani selezionati per far parte dei 200 cittadini che compongono il quarto panel della Conferenza sul futuro dell’Europa in corso questo fine settimana negli uffici del Parlamento europeo a Strasburgo.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *