Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale


Riparte la scuola in Trentino: 200 insegnanti in più per garantire le lezioni in presenza al 100%

Scritto da il 9 Settembre 2021

Confronto in videoconferenza questo pomeriggio, giovedì 9 settembre, tra l’assessore trentino all’istruzione Mirko Bisesti, il dirigente generale del Dipartimento istruzione e cultura, Roberto Ceccato, il sovrintendente scolastico Viviana Sbardella e i dirigenti scolastici.

Al centro della riunione il punto sulla ripartenza dell’anno scolastico che da lunedì vedrà tornare sui banchi gli studenti di primaria e secondaria, di primo e secondo grado.

In vista del riavvio delle lezioni, la Provincia autonoma ha messo in campo una serie di interventi aggiuntivi per garantire che si tengano al 100% in presenza.

L’assessore all’istruzione ha ricordato gli investimenti messi in campo per consentire di raggiungere questo obiettivo da parte della Provincia. A partire dalle circa 200 corse in più di mezzi publici e delle quasi 200 unità aggiuntive tra docenti e personale amministrativo e ausiliario resi necessari per fare fronte alle regole imposte dal Covid.

La sovrintendente Sbardella ha voluto ricordare alcune progettualità che caratterizzeranno il nuovo anno scolastico, tra cui l’impegno sul tedesco, il Progetto Rondine, e la carriera docenti sulla quale l’assessore all’istruzione sta spingendo.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *