Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Adoradio

17:00 20:00


La Sosat si riprende il Bondone: a piedi, da Trento

Scritto da il 29 Maggio 2022

Oltre 100 sosatini, sono saliti oggi, 29 maggio, a Candriai, per “En Bondon a pè come na volta”, rievocativa della prima gita della Sezione operaia della Sat.

L’escursione era programmata lo scorso anno, per il secolo della Sosat, ma la pandemia ha fatto spostare il simbolico ritorno alla montagna di Trento.

La pioggia della mattinata ha limitato il numero di quelli che sono saliti a piedi, una trentina, guidati dal presidente della Sosat Luciano Ferrari e dal presidente del Coro della Sosat Andrea Zanotti, che con mantelline e ombrellini sono partiti dalla piazza di Piedicastello ed hanno raggiunto passando per il sobborgo di Sardagna e per i sentieri del Bondone i 1000 metri di Candriai.

Una camminata che è stata una riscoperta salendo al Monte Bondone, a piedi come una volta e proponendo, dunque, una buona pratica. E’ stato un momento evocativo, ma che ha richiamato l’attenzione su ciò che ci sta vicino e spesso ignoriamo: il dipanarsi dei sentieri del Monte Bondone e della altre montagne che fanno corona alla città. Esse rappresentano, infatti, una palestra naturale e percorrendone i loro sentieri, con il ritmo lento dei passi, si sono colti gli aspetti ambientali, che inevitabilmente si perdono salendo motorizzati.

Al Malgon di Candriai è stata una festa presenti il sindaco di Trento Franco Ianeselli e il presidente del consiglio comunale Paolo Piccoli e numerosi coristi del Coro della Sosat.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *