Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale


Energia, Nord Tirolo e Alto Adige collegati dopo 60 anni: trasformatore speciale al Brennero per le diverse tensioni

Scritto da il 2 Giugno 2021

Per la prima volta in 60 anni, le reti elettriche tra il Nord Tirolo e l’Alto Adige sono di nuovo collegate. L’interconnessione elettrica favorisce ed aumenta anche la sicurezza dell’approvvigionamento per le valli della Wipptal e della Stubaital, dando un importante contributo alla transizione energetica e alla futura strategia “Tirolo 2050 energia autonoma”. In una prima fase, la nuova connessione sarà utilizzata principalmente per i reciproci backup. Lo scambio energetico completo dovrebbe essere possibile a partire dal 2022.

“Una pietra miliare nella nostra storia congiunta”, l’ha definita il capitano del Tirolo Günther Platter, che assieme ai presidenti delle Province autonome di Bolzano e di Trento, Arno Kompatscher e Maurizio Fugatti, ha partecipato ad una cerimonia al Brennero. “Attraverso questa interconnessione tra Nord e Sud, verrà migliorata la sicurezza elettrica in Europa”, ha detto Kompatscher.

“L’interconnessione permetterà di avere un ulteriore strumento per spingere sul fronte della transizione energetica”, ha aggiunto Fugatti. L’interconnessione ha richiesto la costruzione e l’espansione di sottostazioni e linee ad alta tensione nella valle Wipptal in Nord Tirolo ed Alto Adige. Inoltre, è stato installato un trasformatore speciale nella nuova sottostazione Edyna al Brennero per conciliare le diverse tensioni di esercizio in Nord Tirolo ed in Alto Adige.

“Con il completamento e la messa in funzione della stazione di trasformazione da parte del gestore di rete italiano Terna, in futuro l’elettricità potrà nuovamente fluire oltre confine e verrà quindi aumentata la sicurezza dell’approvvigionamento elettrico “, informa Erich Entstrasser, presidente del Consiglio di amministrazione del gruppo Tiwag e presidente del Consiglio di sorveglianza di Tinetz.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *