Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale


Clima: studio, rinnovabili al palo, target emissioni lontano

Scritto da il 29 Luglio 2021

Nell’Italia del 2020 – l’anno dell’emergenza sanitaria, economica e sociale – “calano le emissioni di gas serra” però “lontane dal target del -55% al 2030”, le rinnovabili sono “al palo” non crescendo da “un decennio” e anzi evidenziando “una diminuzione”, e l’Italia è sempre più calda con un aumento della temperatura di quasi 2,4 gradi”. Questa la fotografia dell’Italia del clima contenuta nel rapporto ’10 trend chiave sul clima 2020: cosa è accaduto in Italia nell’anno della pandemia’ realizzato da Italy for climate, l’iniziativa della Fondazione per lo sviluppo sostenibile che ha raccolto le adesioni di imprese impegnate nella lotta ai cambiamenti climatici (Chiesi, Conou, Davines, Edison, Erg, Illy, Italian exhibition group).

Dal documento emerge anche “nel solo 2020 sono stati censiti in Italia quasi 1.300 eventi meteorologici estremi”. E che “ci sono anche segnali incoraggianti” per “la drastica riduzione dell’uso del carbone, il boom delle vendite di auto elettriche e ibride che coprono ora circa il 20% del mercato”.

“Gli eventi generati dalla crisi climatica – osserva Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile – sono sempre più drammatici. L’attenzione dei cittadini e dei media è fortemente cresciuta, manca, invece, un’adeguata accelerazione delle misure. Insieme all’Europa dobbiamo incalzare i ritardatari, a partire dalla Cina, dimostrando che siamo in grado di realizzare rapidamente un’economia climaticamente neutrale”.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *