Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale

Adoradio

17:00 20:00


Test Covid, ecco cosa cambia in Alto Adige dal 1° aprile

Scritto da il 30 Marzo 2022

Con il termine dello stato di emergenza e a causa degli sviluppi epidemiologici, l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige sta rivedendo la strategia legata ai test Covid. A partire dal 1° aprile, infatti, continueranno ad essere offerti prevalentemente dall’Azienda sanitara e dai partner istituzionali come i medici di base e le farmacie.

Negli ultimi mesi, l’Alto Adige ha effettuato molti più test di altre regioni d’Italia. Ciò è dipeso non per ultimo anche dalla volontà di soddisfare la grande domanda da parte dei cittadini. Questo dispiegamento di forze è stato possibile solo grazie alla buona collaborazione con i medici di base, i pediatri di libera scelta, le farmacie, le cliniche convenzionate e molte centinaia di operatori sanitari che hanno effettuato i test in comuni, aziende, organizzazioni e associazioni.

Con la fine dello stato di emergenza e la forte diminuzione della richiesta, l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige sta leggermente decurtando l’offerta di test. A partire dal 1° aprile, i tamponi saranno ancora eseguibili negli appositi punti predisposti (i cosidetti “drive in”) dall’Azienda sanitaria, prenotandoli anticipatamente attraverso la piattaforma Sanibook, nonché presso molti medici di base e pediatri, nelle farmacie o nelle cliniche convenzionate della Provincia.

Inoltre possono continuare a erogare test anche singoli operatori sanitari che hanno i requisiti per accedere nuovamente alla piattaforma Covid dell’azienda dopo il 1° aprile.
«Tuttavia, deve essere presentata una nuova domanda – spiega il Direttore generale, Florian Zerzer – «per garantire l’adempimento della normativa vigente».

L’accesso sarà consentito ai professionisti dell’ambito sanitario che effettuano i tamponi per conto di aziende o associazioni. Anche gli studi medici privati possono ovviamente continuare a testare i loro pazienti.

Il Direttore Zerzer aggiunge: «Vorrei cogliere l’occasione per ringraziare sinceramente tutti i professionisti e gli operatori sanitari che negli ultimi mesi hanno affiancato l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige nell’esecuzione dei test Covid. Hanno dato un importante contributo nella lotta alla pandemia mettendo a disposizione dei cittadini test tempestivi e direttamente sul posto».


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *