Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale

Adoradio

17:00 20:00


Omicron, in Italia BQ.1.1 Cerberus al 7% e va verso raddoppio

Scritto da il 25 Ottobre 2022

E’ attualmente responsabile del7% dei casi di Covid-19 in Italia, la sottovariante di OmicronBQ.1.1nota come ‘Cerberus’: lo indicano le sequenze genetiche del virus SarsCOV2 raccolte nel nostro Paese e depositate nella banca dati internazionale Gisaid, i cui dati sono stati analizzati per l’ANSA dal Ceinge di Napoli. “La situazione di Cerberus in Europa è preoccupante perché questa sottovariante è in ascesa: ora inFrancia è al35%, ma in altri Paesi, comeGran Bretagna,Germania, Danimarca e inItalia si attesta a circa il7%”, osserva il genetista Massimo Zollo, coordinatore della Task force Covid-19 del Ceinge, che ha analizzato i dati con Angelo Boccia, del gruppo di Bioinformatica del Ceinge coordinato da Giovanni Paolella.

Secondo i due esperti “è ipotizzabile un trend di crescita della sottovariante BQ.1.1,con raddoppio a breve. Al momento non ci sono dati clinici su Cerberus e sarà importante – osservano – monitorare questo nelle ospedalizzazioni nelle prossime settimane”. Alla luce di queste considerazioni, i due esperti suggeriscono di “essere cauti con la possibilità di affermare che non esistano più nuove ondate di infezioni da SarsCoV2, in quanto il virus muta per la sua sopravvivenza nell’uomo”.

Complessivamente sono157.717 le sequenze genetiche depositate dall’Italia nella banca dati Gisaid dall’inizio della pandemia e, di queste,60.231corrispondono alla varianteOmicron e alla sua numerosa famiglia (dalla BA.1 fino alle recenti BA.5). Delle 157.717 sequenze,15.160(al 10 ottobre scorso) corrispondono alla sottovariante OmicronBA.5, pari al93.7%. Nella famiglia delle BA.5, si distinguono in particolare laBA 2.75’Centaurus’ (1,8%) eBQ.1.1’Cerberus’ (7%).


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *