Ora in onda

Titolo

Artista


La Pro Loco di Trento già al lavoro per l’autunno: nasce la nuova manifestazione enogastronomica

Scritto da il 18 Luglio 2021

Il 24, 25 e 26 settembre è di scena “Autumnus Città di Trento – I frutti della terra”. Una manifestazione pensata, voluta e organizzata dalla Pro Loco Centro Storico di Trento per valorizzare le grandi potenzialità del territorio, sia a livello culturale che di gusto. Protagoniste della tre giorni, saranno le eccellenze e le unicità enogastronomiche, agroalimentari e scientifiche del Trentino. L’obiettivo che si pone la Pro Loco Centro Storico di Trento è duplice: allestire un’allettante vetrina delle eccellenze trentine a livello nazionale, per dare giusta visibilità alla bellezza ed alla varietà del nostro patrimonio territoriale (ci saranno oltre 50 eventi, 60 stand gastronomici e verranno coinvolti 10 palazzi storici della città); inoltre, diventare un importante momento di aggregazione, condivisione, scoperta e di divertimento per vivere appieno la città ed il suo ricco centro storico. Un progetto ambizioso, possibile grazie alla stretta collaborazione con numerosi consorzi, fondazioni, imprese, categorie economiche, enti e società. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Comune, della Provincia e della Regione, nonché la collaborazione di Trentino Marketing e dell’Apt Trento Monte Bondone Valle dei Laghi. Grazie all’esperienza maturata negli anni scorsi con numerose manifestazioni, la Pro Loco confida di arrivare ad un risultato il più florido possibile a livello di visibilità e di attrazione turistica.

La proposta di Autumnus è un format ricco di contenuto, un festival delle eccellenze trentine riconosciute e stimate a livello nazionale ed internazionale. Sarà da una parte un richiamo per appassionati ed intenditori e potrà incuriosire e coinvolgere chi non conosce ancora questo prodotto. Un percorso di scoperta accompagnato da tanti approfondimenti.

Come dice Marco Lazzeri, il presidente della Pro Loco Centro Storico Città di Trento: «Abbiamo infatti preparato una ricca programmazione di conferenze con professionisti del settore. Per far scoprire a chi vive in Trentino il segreto che si nasconde dietro alle produzioni di nicchia e fungere da richiamo per visitatori e turisti fuori regione che ne potranno apprezzare i sapori, da portare poi nei rispettivi territori di provenienza».


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *