Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale


Covid, nuova ordinanza in Alto Adige: meno restrizioni ma attenzione a mascherina e pass

Scritto da il 28 Marzo 2022

Nonostante la cessazione, al 31 marzo, dello stato di emergenza nazionale relativo al rischio sanitario da Covid-19, dal primo aprile alcune prescrizioni continueranno a essere valide.

Tali misure sono state introdotte dal Governo italiano nel decreto legge del 24 marzo e recepite, a livello provinciale, dal presidente Arno Kompatscher con la firma di oggi 28 marzo dell’ordinanza numero 10.

L’obiettivo è quello di ritornare quanto più possibile a una situazione di normalità, contenendo al contempo la diffusione della pandemia da Coronavirus.

Dal 1° al 30 aprile si applicheranno le seguenti misure restrittive alleggerite.

Resta obbligatorio l’uso della mascherina nei luoghi al chiuso, nelle attività sportive e nelle sale da ballo, discoteche e locali assimilati. La mascherina FFP2 dovrà essere indossata ancora su tutti i mezzi di trasporto pubblico, nelle funivie e cabinovie e anche agli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso o all’aperto in sale teatrali, sale da concerto, cinema e locali di intrattenimento, nonché per gli eventi e le competizioni sportive.

Anche a scuola la mascherina rimane obbligatoria a partire da 6 anni di età.

Nei settori lavorativi pubblico e privato permane l’obbligo di certificazione verde semplice che comprova l’avvenuta vaccinazione, la guarigione o l’effettuazione di un test con esito negativo.

La certificazione 3G è obbligatoria per l’utilizzo dei mezzi pubblici e nei bar es ristoranti al banco o al tavolo.

La certificazione 2G deve essere esibita nelle piscine, nelle palestre, durante gli sport di squadra e di contatto; nei centri benessere ecc.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *