Ora in onda

Titolo

Artista

Programma attuale


Alla scoperta dell’altopiano del Catinaccio senz’auto, in cabinovia cabrio

Scritto da il 1 Settembre 2021

Il 15 gennaio 2022 segnerà un momento importante quando, su un tracciato di 3,8 km, entrerà in funzione la nuova cabinovia a 60 posti che collega la Val di Tires con il Catinaccio. Dalla località di San Cipriano porterà, in soli 7 minuti, alla Malga Frommer nell’area sciistica Carezza Dolomites e all’area escursionistica del Catinaccio.

Superando un dislivello di 644 metri, la nuova cabinovia König Laurin, ad agganciamento automatico, conduce alla stazione a monte “invisibile” nei pressi del Rifugio Fronza alle Coronelle nel regno incantato di Re Laurino.

Ispirato dall’idea che il troppo stroppi e che il niente sia ancora la soluzione migliore, il celebre architetto altoatesino Werner Tscholl ha visto infine realizzarsi il progetto mosso dall’idea di inserire armoniosamente e con delicatezza le stazioni funiviarie nell’incantevole paesaggio del Catinaccio.

Stazioni che letteralmente svaniscono sotto ai prati, lasciando visibili solo i punti di ingresso e uscita. Il funzionamento della seggiovia Tschein anche nel periodo estivo apre invece nuove possibilità di escursione ai piedi del Catinaccio: gli impianti di risalita consentono ad esempio di rinunciare all’automobile e raggiungere, con una breve camminata, le sponde del Lago di Carezza e fare comodamente ritorno a valle.

Anche il collegamento con la rete di sentieri che si snoda in direzione di Tires, in particolare verso la Malga Costa – Haniger trae vantaggio dall’apertura dei nuovi impianti funiviari.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. Campi obbligatori *